REMTEC
0
Caricamento...

Condizioni generali di vendita

1. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

Salvo diverso accordi tra le Parti, le presenti Condizioni generali di fornitura e vendita (da qui in avanti “Condizioni Generali”), unitamente alle condizioni particolari nella conferma d’ordine regolano tutte le vendite di prodotti tra REM TEC SRL (da qui in avanti “Venditore”) e ogni acquirente (da qui in avanti “Cliente”) e, fatto salvo ogni specifico diverso accordo in forma scritta, prevarranno su ogni altra diversa clausola inserita in altri allegati o documenti utilizzati dal Venditore e/o dai Clienti (da qui in avanti “Le parti”).

1.1. Prodotti

  • -  L’oggetto delle vendite regolate dalle Condizioni Generali sono i prodotti indicati nel listino del Venditore (da qui in Avanti “Prodotti”) applicabile quando l’ordine d’acquisto è trasmesso dal Cliente, con le specificazioni indicate.

  • -  Informazioni, prezzi o altri documenti inviati non vincolano il Venditore, che si riserva il diritto di apportare modifiche ai prezzi indicati nelle offerte per ogni informazione non ancora specificata in precedenza ovvero altre diverse condizioni che non dipendono dal Venditore.

  • -  Ogni ordine si riterrà completato al momento della firma dell’offerta da parte del Cliente e con il conseguente invio della conferma d’ordine da parte del Venditore.

1.2. Ordini e conferme d’ordine

  • -  Ogni ordine del Cliente (da qui in Avanti “Ordine”), da inviarsi al Venditore in forma scritta, è da considerarsi definitivo e vincolante per il Cliente fino al ricevimento della relativa conferma d’ordine da parte del Venditore e in ogni caso non oltre 15 giorni dalla ricezione. Gli Ordini scritti dovranno essere inviati dal Cliente a mezzo posta elettronica, posta ordinaria o fax.

  • -  Gli Ordini verranno considerati accettati da parte del Venditore al momento della ricezione da parte del Cliente di una conferma d’Ordine inviata dal Venditore (da qui in avanti “Conferma d’Ordine).

  • -  Se la Conferma d’Ordine contiene modifiche rispetto all’Ordine, il Cliente ha tempo tre giorni lavorativi dal ricevimento della Conferma d’Ordine per opporsi in forma scritta a tali modifiche. Oltre questo termine il Cliente accetta tacitamente le modifiche apportate.

  • -  Il Venditore ha facoltà di sospendere e/o cessare in qualunque momento e senza preavviso la produzione dei Prodotti qualora le condizioni di mercato per l’approvvigionamento dei materiali cambiassero, senza che il Cliente abbia alcun diritto di opporsi o ricorrere.

1.3. Prezzi

  • -  Fatto salvo ogni altro accordo scritto tra le Parti, I prezzi dei Prodotti (da qui in Avanti “Prezzi”) sono quelli indicati nel Listino del Venditore applicabile quando la conferma d’Ordine è emessa.

  • -  Tutti i prezzi indicati sono da considerarsi IVA esclusa.

  • -  Il periodo di validità della presente Offerta è di 15 giorni. Il Venditore si riserva il diritto di cambiare I prezzi ad ogni momento una volta scaduto il periodo di validità.

1.4. Condizioni di pagamento

  • -  Le condizioni specifiche di pagamento vengono definite nelle condizioni particolari di fornitura.

  • -  Salvo diverso accordo il pagamento si considererà dovuto entro 15 giorni dalla data della fattura.

  • -  Tutte le tasse relative al pagamento, in accordo con la normativa del Paese del Cliente, sono a carico del Cliente.

1.5. Mancato pagamento o pagamento in ritardo

  • - Ogni pagamento non portato correttamente a termine entro la data stabilita è soggetto a un tasso di interesse mensile dell’1% senza necessità di preavviso.

  • - Se il Cliente ritarda parzialmente o totalmente il pagamento, il Venditore ha facoltà di sospendere ogni consegna prevista, recedere dal contratto e trattenere a titolo di compensazione le somme versate anticipatamente, fino al pagamento del danno concordato, senza con questo compromettere il diritto di rivendicare ulteriori danni.

  • -  Il totale o parziale mancato pagamento di anche una sola fattura da parte del Cliente porterà, oltre alla nullità di ogni garanzia fornita, alla perdita del diritto di avanzare reclami o richieste di indennizzo e/o eventuali penali a seguito di eventuali ritardi di consegna

1.6. Proprietà

  • -  In nessun caso l’Ordine può essere considerate come un trasferimento del know-how o della proprietà intellettuale relative alla tecnologia dei prodotti venduti al Cliente.

  • -  I Prodotti rimarranno proprietà del Venditore fino al totale pagamento del Prezzo da parte del Cliente e, in caso di pagamento a mezzo bonifico o assegno, fino alla relativa positiva conclusione.

  • -  Il Cliente ha diritto di vendere il Prodotto a terzi ancor prima di aver completamente pagato il Prezzo. In questo caso, il Cliente è obbligato a compiere, a proprie spese, tutte le azioni necessarie a norma di legge al fine di rendere l’accordo inoppugnabile o contestabile da terze parti. Il Venditore verrà automaticamente sostituito dal Cliente con riferimento agli obblighi verso terzi acquirenti del Prodotto.

1.7. Consegna

  • -  Salvo diversi accordi indicati nelle Condizioni Particolari di Fornitura, la consegna dei Prodotti è da considerarsi franco fabbrica. Il Cliente si impegna a nominare un corriere o un vettore entro 5 giorni dalla comunicazione del Venditore al Cliente di avviso merce pronta, nel rispetto della data di spedizione indicata dal Venditore nella Conferma d’Ordine. Se il cliente non nomina un corriere o un vettore entro tale periodo di tempo o se il corriere o vettore scelto dal Cliente non prende celermente in consegna I beni pronti per la consegna, il Cliente sarà obbligato a pagare il Venditore, come indennità per lo stoccaggio a magazzino, il 5% del prezzo dei Prodotti acquistati indicato nella fattura e calcolato per ogni mese o frazione di mese di stoccaggio.

  • -  Il termine di consegna previsto verrà automaticamente sospeso in caso di mancato pagamento o pagamento tardivo da parte del Cliente, o esteso se il Cliente richiede modifiche alla fornitura successivamente approvate nella Conferma d’Ordine.

1.8. Garanzia

  • -  Il Venditore garantisce la conformità rispetto alla conferma d’ordine, così come l’assenza di difetti nel materiale e nella produzione dei Prodotti, nei limiti dell’utilizzo in condizioni normali, come definite nei manuali. Fatta salva ogni diversa specificazione scritta del Venditore, la garanzia ha durata di 24 mesi a partire dalla data di consegna del prodotto e non verrà in nessun caso estesa o sospesa a causa di mancanza di utilizzo del prodotto, anche se dovuto a riparazioni coperte dalla garanzia.

  • -  Non viene fornita alcuna altra garanzia legale o convenzionale dal Venditore al Cliente.

  • -  Entro un lasso di tempo ragionevole e, in ogni caso, non oltre 5 giorni lavorativi dalla consegna, pena nullità della garanzia, il Cliente deve esaminare attentamente ogni Prodotto al fine di verificare la corrispondenza della fornitura con le quantità e la qualità dei prodotti indicate nella Conferma d’Ordine, ovvero al fine di verificare l’eventuale presenza di difetti.

  • -  Entro gli 8 successivi giorni il Cliente è obbligato a informare il Venditore con un documento scritto, pena nullità della garanzia, dell’esistenza di difetti o difformità in termini di quantità o qualità dei Prodotti. Oltre questo periodo di tempo, la fornitura sarà considerata accettata senza riserve dal Cliente, con conseguente rinuncia dello stesso a reclamare eventuali difetti del Prodotto e/o difformità nella qualità e/o quantità del prodotto.

  • -  La presenza di eventuali difetti non ravvisabili al momento della consegna dovrà essere comunicata, pena nullità della garanzia, entro e non oltre 8 giorni dalla loro scoperta, con le modalità indicate per I guasti visibili.

  • -  In caso di forniture ripetute di Prodotti con caratteristiche analoghe, il Cliente rinuncia ad ogni reclamo o richiesta rispetto a difetti di qualità, qualora analoghi difetti siano stati in precedenza accettati senza alcuna obiezione scritta.

  • -  Qualora il Venditore si sia impegnato a fornire prodotti conformi ad un campione inviato al cliente,

    il Venditore si impegna ad utilizzare gli stessi materiali utilizzati per la produzione del campione, fatta eccezione per le tolleranze dovute alle variazioni di colore, la composizione e altre caratteristiche dei materiali grezzi.

1.9. Forza Maggiore

  • - Il Venditore non è responsabile per ritardi, errori, danni o altro difetto nell’adempimento dei propri obblighi in caso di eventi di forza maggiore quali ad esempio Guerra, sciopero, rottura degli equipaggiamenti, ecc.

1.10. Foro competente

  • -  Ogni disputa tra le parti, comunque derivante dall’Ordine o dalla Conferma d’Ordine, incluse quelle derivanti la validità, l’interpretazione, l’esecuzione e la terminazione degli stessi, verrà affidata, indipendentemente dal numero delle parti, ad un collegio arbitrale composto da tre arbitri. Le due Parti hanno diritto a nominare un membro del collegio ciascuna, mentre il terzo membro, che avrà il ruolo di presidente, verrà nominato d’accordo tra le Parti.

  • -  L’arbitrato dovrà essere condotto in accordo con il Regolamento di Arbitrato della Camera di Commercio Internazionale (ICC) di Parigi, che le Parti dichiarano di conoscere ed accettare nella sua interezza. Gli arbitri procederanno in accordo con la legge italiana.

  • -  La Parte che viene citata in Arbitrato, avvertita tramite Raccomandata A/R contenente la nomina e l’accettazione dell’incarico da parte del primo arbitro, dovrà informare con le medesime modalità il ricorrente della nomina e dell’accettazione dell’incarico del secondo arbitro. I due arbitri dovranno quindi nominare il terzo arbitro entro dieci giorni dal ricevimento da parte del ricorrente dell’accettazione dell’incarico del secondo arbitro. Qualora i due arbitri non riuscissero a pervenire ad un accordo entro il termine specificato, ovvero nel caso in cui una delle due parti non nomini il proprio arbitro, si applicano le norme del Regolamento sopra citato.

  • -  Il Collegio Arbitrale così nominato dovrà decidere sulla questione. La decisione del Collegio è inappellabile, fatti salvi i casi indicati dalla Legge ex. Art. 829 c.p.c. e comunque non oltre 60 giorni dall’accettazione dell’incarico da parte del terzo arbitro e dalla simultanea nomina del Collegio Arbitrale, in accordo alle relative norme del Codice di Procedura Civile.

  • -  Se la parte che riceve la richiesta di ricorso in arbitrato incarica più di un arbitro e/o altre parti intervengono legittimamente nel processo nominando ulteriori arbitri, rendendo così impossibile l’insediamento del Collegio di tre arbitri come precedentemente descritto, la disputa è rimessa in capo a un Collegio di tre arbitri indipendenti. Tali arbitri verranno nominate in modo unanime, d’accordo tra tutte le Parti coinvolte, ovvero, in mancanza di accordo, dal Presidente dell’ICC, su richiesta di una delle Parti.

  • -  Fermo restando quanto sopra, si conviene che il Tribunale di Milano risolverà in via esclusiva qualunque controversia relative all’Ordine che non sia rinviabile ad arbitrato.

  • -  L’ordine di vendita è regolato e deve essere interpretato secondo la legge italiana.

1.11. Clausole finali

  • -  La circostanza in cui le Parti non facciano valere i loro diritti in relazione a una o più clausole delle Condizioni Generali o del contratto di vendita regolato dalle stesse, non può essere considerate come una rinuncia a tali diritti e non può impedire di richiedere il rispetto degli stessi.

1.12. Gestione di dettagli riservati, non divulgazione

  • -  Le Parti concordano che i contenuti dell’Ordine e di ogni altro documento connesso o concernente il Prodotto venduto è da considerarsi strettamente confidenziale. Pertanto, i documenti relativi all’Ordine e ai Prodotti qui inclusi, tutte le informazioni, i documenti e i dati di cui le Parti entrano in possesso o vengono a conoscenza vanno trattati in via confidenziale. Nessuna delle due parti potrà rendere pubblici o condividere tali informazioni (fatta eccezione per quanto è richiesto per portare a termine l’Ordine o dalla Legge o in adempimento ad altri requisiti, disposizioni o articoli che le Parti sono obbligate a rispettare) senza il consenso preventivo dell’altra Parte. Questa clausola, comunque, non preclude la pubblicazione di informazioni riservate che siano state già rese pubbliche con mezzi altri rispetto alla violazione della presente clausola.

  • -  Le disposizioni della clausola di cui sopra rimarranno in vigore anche in caso di risoluzione dell’Ordine.

Scarica il documento delle condizioni generali in PDF

Chiudi